Minima astrologica

Fonda la rivista Minima Astrologica, di cui sono usciti otto volumi

Negli anni ’90 la scuola di Marco Pesatori, con le competenze tecnico-astrologiche ma soprattutto nel suo il rapporto con la psicoanalisi, la filosofia occidentale le filosofie orientali, inizia ad avere decine e decine di allievi. Da questa esperienza didattica nasce il workshop “Minima Astrologia” che raccoglie in una decina di volumetti le esperienze di studio di allievi, esperti della materia, ma anche di filosofi e psicoanalisti. Alcuni numeri di “Minima Astrologica” (il 2, il 3, l’8 e il 9) sono ancora reperibili se si contatta Pesatori. Importanti gli interventi del filosofo Ceccarini, dello psicoanalista Diego Frigoli, dello scultore-alchimista Nino Alfieri e dello stesso Pesatori che già dagli anni ’80 sottolineava l’importanza fondamentale dei pianeti lenti nella relazione con le dinamiche dell’inconscio. Ogni numero di “Minima Astrologica” è dedicato a un artista contemporaneo o delle avanguardie del Novecento.

Sotto il segno del pallone

L’astrologia al servizio del calcio (con prefazione di Nils Liedholm).

Per la prima volta l’astrologia viene applicata al gioco del calcio.
Sotto il segno del pallone è un libro di alchimia e zodiaco con una prefazione di uno dei più grandi allenatori della storia, Nils Liedholm.
Quando uscì ebbe uno straordinario successo non solo di pubblico e per il mondo calcistico, ma anche per quello astrologico.
Lisa Morpurgo, la più grande astrologa del ‘900, scrisse all’autore una lettera entusiasta su questo libro, che Pesatori ancora possiede, dove affermava che “Sotto il segno del pallone” era il più bel libro di astrologia che lei avesse mai letto.
Da li nacque l’amicizia con la Morpurgo che durò fino alla sua morte.
In questo libro i dodici segni vengono analizzati ruolo per ruolo nella loro capacità di svolgere tecnicamente e tatticamente il loro compito all’interno di una squadra di calcio.
Viene analizzata anche la psicologia del giocatore nello spogliatoio, nei rapporti con l’allenatore, con i compagni di squadra e gli avversari.
Numerosi gli esempi e i riferimenti storici. Tutta la seconda parte è dedicata alle tattiche di gioco e a come le alchimie zodiacali vanno mixate per creare un team vincente.
Dopo l’uscita di questo libro recensito entusiasticamente da tutti i principali quotidiani e da molte riviste – “L’Espresso”, ad esempio, gli dedicò sei pagine – iniziò la lunga collaborazione di Pesatori con il Guerin Sportivo, che a quei tempi era anche una rivista di un certo valore letterario.
Tra le varie recensioni indimenticabile quella di Gianni Brera.

2009

Anticipazioni, Riflessioni, Pre-visioni Astrologiche sul nuovo anno segno per segno.

Casa editrice: Baldini Castoldi Dalai

La zanna e l’artiglio – Strategie di difesa

1. La Luna, il Cancro e la vita nascosta.
2. Plutone, i Gemelli e il mascheramento.
3. Venere, la Bilancia e il camuffamento.
4. Saturno, il Capricorno e la corazza.
5. Nettuno, il Sagittario, i barbigli e gli aculei.
6. Urano, la Vergine e le difese chimiche.
7. Giove, il Toro e i veleni.
8. Sole, il Leone, l’avvertimento e la minaccia.
9. Mercurio, lo Scorpione, il bluff e la simulazione.
10. Marte, l’Ariete e le corna, i denti, gli artigli.
11. Pesci, la ritirata e la fuga.
12. Aquario, la cooperazione.

Il parallelismo e le analogie tra caratteri umani e mondo animale sono alla base della formazione dei simboli. L’animale diventa il simbolo di un modo d’essere e di una predisposizione d’animo. L’uomo quando è sotto attacco e sembra non avere più vie di fuga, si comporta come un animale teso a sopravvivere e a non soccombere. In tutte le maniere. Questo seminario esplora le modalità difensive dell’Io e del carattere, nelle sue varie possibilità espressive, ben sintetizzate dai simboli zodiacali e planetari. Non è un caso che l’etimologia stessa di zodiaco (dal greco zoon) rimandi all’animale. Lo scopo è rendere ancora più elastica quell’immaginazione attiva, indispensabile per ogni studioso di astrologia, che crea le analogie e ininterrottamente le arricchisce. Nello stesso tempo la ricchezza degli esempi del mondo animale, rende più fervida la riflessione attorno ai vari caratteri della dimensione umana.

Durata del seminario: 8.20 h 

Scarica il pdf e leggi il programma dettagliato di ogni seminario.